Artigiano della Fotografia, Operaio della Fisica e della Matematica, Giardiniere della Poesia

 

Claudio Passeri nasce il 26 luglio 1982. Sin dalla più tenera età si dimostra affascinato dal mondo dell'Arte e della Scienza: nel tempo libero si diverte da sempre a scrivere racconti, poesie ed un paio di romanzi, che però tiene nascosti entro i confini della sua vita privata. Tuttavia sarà il percorso scientifico a formarlo negli studi. Nel 2001 si diploma [maturità di liceo scientifico, progetto Brocca] con il massimo dei voti presso l'Istituto di Istruzione Superiore "Carlo Barletti" di Ovada.

Nel 2006 si laurea in Matematica - nell'ambito di un percorso Fisico-Matematico - presso l’Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” di Alessandria, iniziando l'attività di matematico e di insegnante di matematica, fisica e logica, presso soggetti pubblici e privati.

Nel 2003, spinto dall'amore verso il Teatro e la Scrittura, fonda la Compagnia Teatrale "Le Maschere" e inizia a ridurre commedie, con il plauso di autori importanti. Nel 2004 si iscrive alla Società Italiana degli Autori ed Editori [SIAE]. Le sue commedie vengono ancora rappresentate oggi in tutta Italia.

Nel 2011 apre uno studio fotografico nel centro di Silvano d'Orba, in provincia di Alessandria e inizia a svolgere l’attività di fotografo freelance per vari eventi - collaborando anche attivamente ad alcune pubblicazioni - dell’Alto Monferrato Ovadese e nell'Alessandrino. Continua tuttavia anche la sua attività di insegnante di Matematica e Fisica nel privato.

Nel 2012 frequenta il Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in Fotografia presso il Dipartimento di Scienze per l'Architettura [D.S.A.] dell'Università degli Studi di Genova, sotto la guida del Comitato di Gestione composto da Giancarlo Pinto [Direttore del Corso], Maria Linda Falcidieno [Direttore del D.S.A.], Giuliana Traverso [Fotografa], Lanfranco Colombo [Gallerista], Ilenio Celoria [Insegnate ed Esperto di Arte Fotografica].

Dal 2014 è Socio effettivo dell’AFIP International [Associazione Fotografi Italiani Professionisti], Associazione che rappresenta i fotografi che esercitano in Italia la professione fotografica nell'ambito della pubblicità, della moda, dell'editoria, delle pubbliche relazioni, del ritratto, etc. con la convinzione che la Fotografia sia un Frutto dell'ingegno e mezzo di cultura e di espressione, di cui è Presidente il fotografo Giovanni Gastel.

Dal 2015 al 2023 è docente di Matematica, Fisica e Logica Matematica presso Licei e Istituti di Istruzione Superiore dell'Alessandrino.

Nel 2016, la ripresa dei componimenti giovanili, unita ad una nuova e più matura poetica, gli offre l'occasione di realizzare e pubblicare, presso la gloriosa Casa Editrice Rocco Carabba, la prima raccolta di poesie "Istanti", a cui seguirà, nel 2019 la seconda raccolta di poesie "Cartoline d'effimera eternità". Entrambe le raccolte sono disponibili presso i più importanti store.

Negli ultimi anni Claudio si sta dedicando ad alcuni progetti fotografici di ritratto femminile, con i quali egli vuole rendere ogni sua modella - con grazia, eleganza e un pizzico di sensualità - un'icona di fascino e femminilità.

Scrive nella prefazione: Come fotografo cerco sempre di valorizzare l’immagine delle cose, attraverso l’eleganza, la semplicità e la suggestione. Perché una fotografia è sempre e comunque un’opera d’arte, e come tale va trattata. In particolare, in tutti i miei lavori di ritratto, non voglio che le mie modelle siano solamente modelle; ispirato dai lavori di tre grandi fotografi, Steven Meisel, Herb Ritts, ma soprattutto Giovanni Gastel, punto infatti a voler rendere ogni ragazza un’icona di eleganza, grazia e femminilità. E questo senza artifici, nè volgarità.

Ad oggi, molti dei lavori di Claudio Passeri hanno avuto larga diffusione su internet e sono stati premiati con importanti riconoscimenti su magazine internazionali come WePhoto e Nikon Photography, nonché pubblicati da vari social e network di fotografia come Pinterest.

Da fine 2021, per decisione personale, Claudio non è più presente sui social.

Attualmente l'attività professionale è dedicata soprattutto alla ricerca e all'insegnamento fisico-matematico, mantenendo sempre la fotografia come ambito artistico.